lunedì 19 febbraio 2018

Punta Rossa di Sea (2764 m)

0 commenti
[Silvia ..in una cartolina d'epoca!]
Domenica 18/2. Ancora una gita. Partenza da Balme, in quel posto un po' fuori dal tempo che è Val d'Ala di Lanzo. Ci sono dieci cm di neve fresca sopra a uno strato stabile de neve trasformata. Saliamo per percorso diretto e ripido per l'Alpe di Rulè per poi risalire i dolci pendii superiori. Ci fermiamo all'anticima "scialpinistica" quotata 2764 m. 
Tanto sole e caldo fino in vetta (ore13, circa 4h di salita) ma qui uno strato di nuvole alte sopraggiunto rinfresca decisamente l'aria e appiattisce la prospettiva del pendio.
Discesa godibile anche se la neve è un po' appesantita dal caldo di stamattina (siamo in pieno sud).
Scendiamo per il Pian di Ciamarella e il Rif. Città di Ciriè, con sosta birretta. Il massimo.
Con Silvia, Guido e Daniele.

sabato 17 febbraio 2018

Banchetta ski time

0 commenti
 Mercoledì 14/2. Una giornata di ferie ben spesa in cambio di una overdose di Teklemark e di sole sulle piste del Sestriere, lato "Banchetta" (giornaliero a 24€). Con Emanuele e gli amici Carlo, Francesco e Stefano. Aria fredda e neve perfetta, anche se leggermente troppo trasformata per fare del fuoripista di soddisfazione.
 Mi concentro sulla tecnica telemark nella speranza di migliorarla un po' e voglio pure illudermi di esserci

martedì 13 febbraio 2018

Tomba di Matolda e Punta Grifone

0 commenti
Domenica 11 Febbraio, con Silvia. Gita ideale su neve perfetta, la migliore di quest'anno fino ad oggi. Ci rechiamo in Val di Viù per il col del Lys e lasciamo l'auto poco sopra Lemie, località S. Antonio. Tutto è perfetto: freddo e neve fresca caduta in bassa quota durante la settimana e vento debole! Saliamo alla Comba di Matolda (2024 m.) districandoci tra i numerosi sciatori di un corso CAI ma arriviamo in vetta quasi in solitudine, tra raffiche di vento, che

sabato 10 febbraio 2018

Corsa sulla Collina di Torino

0 commenti
Di nuovo di corsa sulla Collina di Torino per una fantastica combinazione di sentieri e strade: salita per il n.26, il Sentiero degli Alberi, un tocco di Strada dei Colli (la Panoramica), discesa per il n.22 e un finale lungo la ciclabile lungo Po.
Tantissimo bosco, anche in falsopiano e dunque molto corribile. Oggi chiazze di neve alimentano un fango abbondante che si incolla sotto le suole delle scarpe. Corro a volte in equilibrio sulla scivolata! Per il resto un mare di foglie, spesso  con buche lavorate dai cinghiali. Non ostante tutto i raggi di sole tra gli alberi, l'odore della terra che inizia a risvegliarsi mi regalano sensazioni molto positive. Corro piacevolmente sciolto e senza interruzioni.
- 18,5 Km circa per 2h 01' 10".


martedì 6 febbraio 2018

Monte Albergian (3041 m.), quasi in cima

2 commenti
Domenica 4 Febbraio. Giornata  dalla logistica complessa: Carola va al Sestriere col pullman del CAI di Torino, Emanuele va a Prali a fare pratica di snowboard con lo zio, Silvia ed io ci ritagliamo il tempo per una gita. La scelta cade sull'Albergian, un bel tremila,  con partenza da Souchere Basses (Pragelato), dislivello 1500 m. dunque per il versante Nord.
Gita tutta tracciata da noi in quanto priva di segni di passaggio di altri scialpinisti. L'unico errore che

venerdì 2 febbraio 2018

Da Levanto a Sestri Levante, il video

0 commenti


Video del racconto già QUI pubblicato.
E' la seconda tappa delle dieci con cui MIRA ha percorso tutta la costa della Liguria.

domenica 28 gennaio 2018

Monte Pintas (2543 m)

1 commenti
Domenica 28/1. Con Silvia e successivamente Alessandro e Cristina e i loro due bellissimi cani. Saliti dal parcheggio prima del Frais (Val di Susa), percorso classico fino sulla cresta, poi in vetta ma ultimo tratto spelato dal vento. Dalla vetta  notevole colpo d'occhio sulla Francoise Pelouxe. Bella neve in discesa eccetto che nella parte bassa nel bosco, molto appesantita. 
Dislivello 1237 m.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.