giovedì 6 aprile 2017

Sulla Rocca dell'Abisso (2755 m)

4 commenti
Sabato 11 Marzo. Mentre in giro per le alpi il pericolo salvine è ancora alto, nelle Alpi Marittime la situazione è prevista essere molto tranquilla. Con Silvia mettiamo a punto una strategia che tiene conto anche dei due pargoli che per vari motivi devono rimanere a casa, e cioè: partenza molto prima dell'alba, auto + salita + discesa in sci + auto = rientro a casa nel primissimo pomeriggio. Considerando che i ragazzi non si alzeranno prima delle ore 9, probabilmente intorno alle 10, riusciremo a stare assieme per buona parte del pomeriggio.
Raggiunto Limonetto con la prima luce, puntiamo forse alla gita più accattivante in zona, la Rocca dell'Abisso. Saliamo dunque su neve molto ben assestata (e l'innevamento non è neanche molto abbondante) compiendo un giro orario attorno alla montagna fino ad arrivare alla croce di vetta. Curiosamente ho invertito senza accorgermene le solette dentro agli scarponi e procedo con crescente (e al momento inspiegabile) malessere ai piedi fino in vetta, dove mi accorgo dell'errore (!) e provvedo a risolverlo.
Raggiunta l'auto dopo la bella discesa, siamo talmente in orario che ci concediamo un piacevole pranzo in una simpatica taverna locale.

mercoledì 15 marzo 2017

Nella nebbia verso il Colle Tantanè (2604m.)

0 commenti
Nic
Questa è per la serie post ritardatari. Gita risalente al 28 Febbraio, in Val d'Ayas. Silvia, assieme a Nicola, in una giornata dal tempo molto incerto (anzi, perturbazione dichiatrata), percorrono la via verso il Colle Tantanè, fermandosi a causa della mancanza di visibilità a circa 100-200 m dalla meta. La discesa avviene su neve fresca e pesante.
Quanto importante sia stato il ruolo della nebbia lo si capisce dalle discussioni che avvengono tra i due una volta a casa per ricostruire sulla carta il percorso fatto e il punto raggiunto.

mercoledì 8 marzo 2017

Sport di campo

0 commenti
Ho sempre poco apprezzato gli sport di campo. Troppe regole, troppi arbitri e discussioni. Mi sono sempre parsi troppo "finti" per essere interessanti. Però mi devo ricredere nel vedere questi ragazzi impegnati in torneo piemontese di pallavolo: gioco di squadra, azioni individuali, vincono, perdono, faticano, si divertono. Indubbiamente un alto valore educativo. Almeno a questi livelli.
Emanuele e Jacopo impegnati Domenica scorsa al torneo di Avigliana. Io sugli spalti.

venerdì 3 marzo 2017

Bandierina

0 commenti
Nuova stazione del vento per Mira, da posizionare in testa all'albero. Tredici euro. Stanotte prevedo grandi sogni...;-)

Apnea in piscina, i miei numeri

0 commenti
Stasera gran bella seduta di allenamento alla Piscina Torrazza, proprio di soddisfazione . Di seguito i tempi e distanze ottenuti, direi i miei migliori da quando ho ripreso quest'anno. 
Buone le sensazioni in acqua, cercando sempre di spingere il meno possibile e senza strappi o movimenti bruschi. Unico inconveniente è stato una contrattura al collo/testa alla fine della prima apnea mista, quando ho tirato il capo all'indietro per guardare quanto mancava alla fine della vasca: mantenere lo stato di rilassatezza mano a mano che aumenta la CO2 non è affatto

martedì 28 febbraio 2017

Going Telly

0 commenti
Telemark telemark telemark! Ancora due mezze giornate sulle nevi della valli di Champoluc e Gresoney, con Silvia, Carola ed Ema e assieme a Nicola, Silvia e Chiara.
Tempo perltro appena sufficiente per rilasciare le tensioni provocate da un periodo difficile sul lavoro. Ma il telemark guarisce tutto!

mercoledì 22 febbraio 2017

Carosello al Parco del Meisino

0 commenti
 Domenica 19/2. Carola sulla grigia Gaia in coppia con Marta sul baio Boris impegnate nel carosello organizzato dal Circolo Ippico del Meisino. Bello vedere le due eseguire simultaneamente e con grandse precisione un percorso e degli esercizi tra loro speculari, sopra un potente tappeto musicale.

Eccezionali queste ragazze, sempre in sella non ostante la Matematica, il Latino, la Fisica, il Francese, l'Inglese..
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.